Cambiare marcia in un determinato secondo!

Come si spiega una cosa del genere?Avete visto la gara della Pellegrini? Guardate e ascoltate bene le parole dei commentatori: per loro dopo la terza vasca il distacco era troppo eccessivo per l’azzurra.

Come è stato possibile allora che dalla quarta posizione sia riuscita ad arrivare prima?

Dentro di se, in un dato secondo, istante l’idea di arrivare prima, di vedere il suo palmo toccare per primo il bordo piscina, ha fatto sì che, il desiderio diventasse realtà. E così è stato.

Ecco il video integrale

Tag:, , ,

LEAVE A REPLY